Sting Returns To Save Hulk Hogan

novità in dvd agosto 2009

Nel 2009, ai tempi di Antichrist, spiegavo il mio sentimento, mi auguravo che quel film fosse l’ultima tortura per tutti, von Trier compreso. In un certo senso avevo previsto ciò che è successo a Cannes due anni dopo, quando il regista danese è stato espulso dal festival. Antichrist, brevemente: uno psichiatra cura la moglie devastata dalla perdita del figlio.

Cerca un cinemaNegli anni Settanta, quando il mondo si preparava a scendere in pista con la disco music, Benny Andersson, Bjrn Ulvaeus, Agnetha Fltskog e Anni Frid Lyngstad davano vita a un marchio che, più dell’Absolut Vodka e di Ikea, avrebbe reso la Svezia celebre oltre il mare del Nord: gli ABBA. Il successo arrivò, inaspettato, nel 1974 con l’esecuzione all’Eurofestival del brano “Waterloo” e da allora gli ABBA non hanno mai smesso di cantare, neanche quando si sono separati poco meno di un decennio più tardi. Le loro canzoni, infatti, hanno continuato a suonare ovunque, dall’Australia al Sud Africa, dall’Argentina e il Messico all’Irlanda.

Tutto il resto, ovvero come alleggerire l’impatto della sforbiciata chiesta dagli arabi strappando il sì dei sindacati, a suo volta indispensabile per il sì delle banche azioniste, resta ancora da definire. Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, al termine di una intensa giornata di incontri, ha provato a imprimere una accelerazione, spiegando che la trattativa ha “tempi molto stringenti” e “per fine settimana dovremmo avere un’idea di come le cose si concluderanno” e anche l’azienda ha parlato di venerdì come data ultima del confronto. Fonti interne al negoziato però, respingono categoricamente questa scadenza.

N Eng J Med 1995;332:1482 90. Chronic pancreatitis : pathogenesis and management of pain. J Clin Gastroenterol 1998;27:101 7.. Questo viene successivamente conferito ad uno stabilimento, viene rifuso, ritrasformato per emulsione in panna, mescolato con crema di altra provenienza, e ritrasformato in burro. Capite bene come questo inevitabilmente influenzi le qualità del prodotto finale.Anche questo è un problema vecchio: in un convegno del 1972 su “La Valorizzazione del burro italiano nell’ambito della Comunità Europea”, Franco Bodini, allora direttore della Latteria Cooperativa Soresinese metteva a fuoco il problema”Le cose stanno a questo punto: era ormai acquisito da tempo che il burro rigenerato da altro burro, che ancora oggi costituisce la base della produzione burriera da parte industriale, non avrebbe potuto aspirare al marchio di qualità. Al Convegno di Mantova si è posto il quesito se il burro rigenerato potesse essere chiamato burro o non piuttosto grasso di latte: si è concluso che non potrà più essere chiamato burro, ma si è deciso di chiedere una proroga di tre anni per consentire le trasformazioni strutturale necessarie”Le cose non sono molto migliorate da allora se una lettera del Ministero della Sanit all’Istituto Superiore di Sanità del 1997 riferita ad un articolo della legge sul burro dice:Il suddetto articolo infatti consente l’utilizzo delle creme provenienti dalla lavorazione dei formaggi a lunga conservazione per la produzione di burro a condizione che siano immediatamente raffreddate, conservate e trasportate a temperatura pari o inferiore a 4 C fino alla pastorizzazione, che deve avvenire entro settantasei ore.Secondo quanto rappresentato, tuttavia, dalle associazioni di categoria le piccole aziende di produzione di formaggio a lunga stagionatura non sono tecnologicamente in grado di attenersi alla citata disposizione.

Lascia un commento