Hogan Mens 2015

novità su aquaman e altri film dc

Tratto dal romanzo omonimo di Karen Joy Fowler, Il cub di Jane Austen si apre con delle sequenze degne di una soap opera fine anni ’80 e continua sullo stesso tono, mostrando personaggi belli e benestanti, immagini laccate e un mondo fittizio dal sapore televisivo. I personaggi si rendono fin da subito antipatici, ma sembra una precisa strategia narrativa: Robin Swicord, alla sua prima regia nel lungometraggio, ma erede di una buona esperienza nella sceneggiatura (ha scritto Memorie di una Geisha), gioca le sue carte nel racconto, mostrandoci prima le debolezze di ognuno, per poi lentamente farci appassionare ai destini di queste persone un po’ finte, ma che ritraggono alcuni aspetti della personalità di tutti. L’intreccio è banale ma ben scritto, le azioni dei personaggi prevedibili e la messa in scena televisiva, ma come in ogni degna commedia americana non si può non immedesimarsi nelle vicende e nei pettegolezzi narrati, anche grazie all’adattamento letterario.

La corsa del pendolino Sassari Cagliari stata frenata dai passeggeri in piedi. Ieri pomeriggio il treno veloce rimasto fermo per quasi un’ora alla stazione di San Gavino. Motivo? Il divieto di viaggiare in piedi quando i posti a sedere su esauriscono.

E sempre in Cina vengono stabilite le rotte delle navi cargo che raggiungeranno i porti italiani ed europei. Le direzioni sono due: dal Sudamerica verso Paesi Bassi e Spagna (anche grazie all’appoggio del porto franco di Ceuta, possedimento spagnolo in Marocco), oppure dalla Turchia verso la Grecia, la Polonia e la Bulgaria, con approdo finale sempre in Italia. A stabilire le nuove rotte sono stati i controlli inaspriti nei porti italiani: se prima gli eletti erano Napoli, Gioia Tauro in Calabria e Genova, adesso si lavora su Rotterdam, il Pireo e i vari appoggi dei porti spagnoli, tra Atlantico e Mediterraneo..

arrivato alla notorietà grazie al telefilm ispirato dalla pellicola Romanzo criminale, nel ruolo che fu sul grande schermo di Pierfrancesco Favino e bisogna dire che è all’altezza del bravo attore italiano. Il buon successo lo ha indotto anche ad avere altre proposte lavorative e a non limitare al piccolo schermo le sue nuove e meravigliose apparizioni.Nato a Roma il 4 ottobre 1984, frequenta l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, nella quale partecipa al saggio di diploma dell’allievo regista Jacopo Bezzi “I bambini di sale”. Immediata la sua notorietà quando entrò nel cast del telefilm Romanzo criminale La serie (2008 2010) con Fausto Maria Sciarappa, Alessandra Mastronardi e Fausto Paravidino, che si ispirava alla vera storia della pericolosa banda della Magliana.I filmNotato dal cinema, entra prima nel cast della commedia Oggi Sposi (2009) di Luca Lucini con Luca Argentero, Moran Atias, Michele Placido e Isabella Ragonese nel ruolo di Attilio Panecci, in Tutti al mare (2011) e nel thriller di Carlo Vanzina Sotto il vestito niente L’ultima sfilata.

Lascia un commento