Hogan Interactive Mens

novità in dvd novembre 2009

Lasciati contagiare da questo colore delicato, perfetto, che profuma di buono e di felicità. Ricordi che c’è anche un detto “è tutto rose e fiori” per indicare qualcosa di bello, piacevole, sensazionale? Se è vero che come ti vesti influenza il parere degli altri e il tuo umore, allora non c’è niente di meglio che puntare sul rosa quest’anno, ma mi raccomando che sia rosa quarzo. Il colore rosa si porta dietro un bagaglio di sentimenti positivi, magia, felicità, dolcezza, femminilità ed eleganza..

Nel 2004 veste i panni di Lady Penelope nello sci fi Thunderbirds, tratto dall’omonimo anime inglese degli anni Sessanta, ed è tra i protagonisti di Out of Bounds di Merlin Ward.Il ruolo di Isotta e l’incontro con Terry ZwigoffIl grande passo verso la notorietà avviene sulla tragedia di un amore epico, quello di Tristano e Isotta (2005), prodotto da Tony e Ridley Scott, un’opera complessa che scorre leggera sul tormento dei due amanti, rappresentandoli come due adolescenti coraggiosi ma ingenui, vittime di un momento storico di guerra e disperazione. L’interpretazione sofferta dell’attrice si fa notare anche tra gli innovatori del cinema indipendente americano come Terry Zwigoff che la chiama a recitare nella commedia amara Art School Confidential (2006). Nello stesso periodo la vediamo anche in televisione nel film giallo Marple: Sleeping Murder, nel thriller Laboratorio mortale e soprattutto nell’adattamento della BBC Dracula, dov’è Lucy Westenra, morsa e trasformata in vampiro dal conte stesso.L’amore per i vampiriAl cinema ritorna con Mister Foe (2007), a innamorarsi del giovane ‘incompreso’ Jamie Bell, interpretazione premiata con il British Independent Film Award.

Grazie ad Arestrupo riesce a delineare a figura di un guru che, come tutti i manipolatori efficaci, individua esigenze reali e riesce ad analizzarle lucidamente salvo poi piegarle ai propri non disinteressati fini. qui, più che nei personaggi minori come il bieco braccio destro pronto ad approfittarsi esplicitamente della propria posizione di potere, che sta l’interesse del film. Il falso concetto di corresponsabilità diviene un’arma letale nelle mani di chi detiene il potere.

Voglio fare un gioco con te. Parole di Saw, l’enigmista, quando, di solito in un lurido scantinato, si appresta a seguire i suoi capricci da psicopatico sadico e sanguinario cui sono preda sconosciuti con qualche macchia sulla coscienza. Tobin Bell, o meglio il suo personaggio, rappresenta la rabbia contro i meccanismi della natura umana.

Lascia un commento